HOME - ERRIKO.IT

Erriko dot IT

Installare Ubuntu senza cdrom!

Ieri mattina mi sono trovato davanti una situazione particolare: dovevo installare Ubuntu su un pc che aveva il lettore cd danneggiato. Questo pc era un po’ datato e quindi non avevo l’opzione dell’installazione tramite pen drive (visto che la scheda madre non supportava l’avvio da usb). Il sistema operativo installato era Windows XP sp 2.

Mi sono chiesto allora se fosse il caso di lasciar perdere, quando ho trovato la soluzione che sto per scrivervi, a mio parere davvero molto interessante.
La trovo utile non solo per scavalcare problemi come il mio, ma anche in diverse situazioni. Per chi ad esempio deve installare Ubuntu e non possiede già il cd, potrebbe essere un bel risparmio di tempo: non dovrà attendere infatti di scaricare il cd e masterizzarlo, poichè con questo trucchetto scaricheremo i dati necessari all’installazione durante la stessa e quindi effettuando entrambe le operazioni in una volta!

Ma andiamo direttamente alle operazioni da compiere:

il presupposto per l’installazione di ubuntu con questo metodo è quello di avere già installato sul proprio pc un sistema operativo derivato da Windows NT (e quindi Windows NT, 2000, XP). Rientra in questa categoria anche Windows Vista, ma dato che ques’ultimo utilizza un sistema di avvio diverso dai suoi predecessori non è possibile utilizzare questo sistema con questo sistema operativo. Eventualmente se me lo chiederete cercherò di documentarmi e di effettuare qualche test e di darvi un’alternativ se utilizzate Vista.

E’ necessaria una connessione ad internet tramite scheda di rete (il pc si deve collegare tramite ethernet, non funzionerà se si usa un modem usb).

La procedura da seguire

  • Creiamo una cartella nella partizione primaria dell’hard disk (per inenderci il disco locale C:\). Chiamiamo questa cartella boot.
  • Scarichiamo da questo indirizzo i files linux e initrd.gz e inseriamolo nella cartella boot.
  • Scarichiamo Grub4Dos ed estraiamo l’archivio.
  • Dall’archivio appena estratto copiamo il file glrdr e copiamolo dentro C:\.
  • Creimo una cartella all’interno della cartella boot e chiamiamola grub. All’interno di questa cartella copiamo il file menu.lst (contenuto sempre nell’archivio che abbiamo estratto poco fa). Il resto dell’archivio non ci serve, e può quindi essere cancellato.
  • Adesso modifichiamo il file boot.ini. Per fare questo seguiamo questi passi:
    - Fare clic con il tasto destro del mouse su Risorse del Computer -> Proprietà.
    -
    Nella scheda Avanzate, fare clic su Impostazioni‘ nella sezione Avvio e ripristino.
    - In Avvio del sistema, fare clic su Modifica.
  • All’interno del file boot.ini appena aperto inseriamo nell’ultima riga C:\grldr=”Install Ubuntu. Salviamo il file, diamo ok e chiudiamo.Torniamo nella cartella boot, e precisamente nella cartella grub. Apriamo il file menu.lst con noteped e incolliamo all’interno di questo file il seguente codice:

    title Install Ubuntu
    kernel (hd0,0)/boot/linux vga=normal ramdisk_size=14972 root=/dev/rd/0 rw –
    initrd (hd0,0)/boot/initrd.gz



  • Abbiamo finito! Basterà adesso salvare menu.lst, riavviare il pc e selezionare “Install Ubuntu”.
    Partirà direttamente la normale installazione di Ubuntu. Tutti i files necessari alla procedura verranno scaricati via via durante le varie fasi.

    E’ davvero un’operazione semplicissima, e risparmierete così tempo. Non avrete bisogno del masterizzatore e del cd e potrete installare Ubuntu anche con un pc con poca ram poichè l’installazione non avrà necessità di avviare il sistema in modalità live come normalmente avviene.

Se ti è piaciuto questo post

Mostra il tuo apprezzamento, condividi!

Rimani sempre aggiornato:

  • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

    Non sei obbligata. E’ semplicemente il titolo dell’opzione che apparirà all’avvio.

    Ad ogni modo per evitare confusione ti consiglierei di fare tutto esattamente come riportato qui.

    Fammi sapere, ok? ;-)

  • Anna

    Installazione riuscita pensavo di trovare Xubuntu 9.04 invece di 8,04 va bene lo stesso.
    Grazie e complimenti per la guida.
     
     

  • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

    Grazie a te dei complimenti :)

    Per quanto riguarda il 9.04 puoi benissimo fare l’aggiornamento diretto (fa tutto lui).

    Allora a presto ;)

  • http://www.erriko.it glauco

    Poichè nel mio laptop ho già presenti XP e Hardy (installati quando il lettore Cd funzionava) ma vorrei avere anche Karmic, ti chiedo:
    - dopo aver fatto la procedura da te ben descritta, al riavvio sceglierò XP che, anzichè avviarsi, mi mostrerà un secondo menù con la scelta anche di “Install Ubuntu” ?
    - per installare karmic anzichè hardy dovrò sostituire nell’indirizzo da te indicato hardy con karmic, confermi?
    Grazie mille per l’aiuto. Cordiali saluti.

  • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

    Ma non ti conviene aggiornare hardy?

  • http://www.erriko.it glauco

    Tengo hardy per poter vedere la TV con la penna USB, in quanto non si vede con le versioni successive: non vengono più sviluppati i “driver” per EM2880. Cordiali saluti.
     

  • Simone

    Ciao,
    ho un disco fisso da 40GB in due partizioni da 20.
    su una ho XP e ci vorrei affiancare Ubuntu, durante l’installazione mi chiede dove voglio installare Ubuntu e gli dico di installarlo nella partizione principale rimpiccionedo e quindi creando un altra partizione, ma a questo punto mi chiede di inserire la % del disco.
    qui sorge il mio dubbio:
    dei 20GB della partizione c: ne ho liberi 7.
    diciamo che voglia deidcare a Ubuntu 5GB. che percentuale devo mettere?
    5 su 20 = 25% o 5 su 40 = 12,5 %
    non vorrei che se sbaglio percenuale poi mi vada a rovinare XP o addirittura l’altra partizione.
    Ho gia installato ubuntu con il cd su un altro pc e offre una funzione grafica davvero intuitiva.
     
    Grazie per l’aiuto!

  • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

    Durante l’installazione grafica non ti fa andare al di sotto della quota utilizzata (altrimenti vorrebbe dire cancellare qualcosa) per cui al massimo se sbagli rischi di trovarto con C: avente zero mega liberi, ma non perderesti nulla…

    Ad ogni modo le dimensioni che prospetti sono davvero troppo piccole. Se ti accontenti di 5 giga tanto vale crearti una installazione persistent su una pen drive (ci sono diverse guide a riguardo su questo sito)

  • stefano

    salve ho un notebook con win ce 6.0  funziona lo stesso questa guida? grazie

    • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

      La guida è valida soltanto per i sistemi operativi citati (NT, XP, 2000). Gli altri utilizzano un sistema d’avvio diverso per cui anche se probabilmente è possibile ottenere lo stesso risultato, di certo la procedura sarà diversa.

  • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=813 Luca Cammareri

    Ciao, spro di poter avere una risposta anche se l’articolo è abbastanza datato-
    Ho provato a seguire questa guida per l’instalazione. Dopo il riavvio seleziono installa ubuntu, poi riseleziono INSTALLA UBUNTU dal menu che compare successivamente ma mi da un errore perchè magari sbaglio nell’editare il file menu.lst:
    root=/dev/rd/0 rw –
    Unrecognized device string

    • http://erriko.it/?fbconnect_action=myhome&userid=29 Erriko

      Non ho riprovato il tutto con la nuova versione di ubuntu, ma credo non sia più compatibile. Le versioni precedenti utilizzavano grub come bootmanager, adesso c’è grub2 e la fase di avvio del sistema è diversa…